Come trovare il freelance che fa per te senza perdere tempo, soldi e pazienza

come trovare il freelance che fa per te

Quali aspetti tenere in considerazione quando si cerca un professionista?

Durante la tua carriera potresti trovarti ad aver bisogno di un professionista che ti aiuti in attività non prettamente legate al tuo lavoro. Immagina, ad esempio, di voler aprire il tuo ristorante e di non essere in grado di disegnare un logo: dovrai cercare un graphic designer che se ne occupi. Oppure, vuoi pubblicare il tuo romanzo ma ti serve un editor che lo rilegga e ti fornisca tutte le “dritte” necessarie per migliorare la tua scrittura.

Qualsiasi profilo tu stia cercando, lo puoi trovare facilmente online: con la diffusione dello smartworking, molti professionisti freelance hanno deciso di allargare la propria cerchia di clienti iscrivendosi su piattaforme come Fiverr, Guru, ProntoPro. Dove trovare un freelance che ti aiuti è semplice: internet è un ottimo alleato in questa fase. Più difficile è scovare chi è il professionista adatto a te.

Quando si tratta di scegliere un collaboratore che possa supportarti nei tuoi progetti c’è sempre un po’ di apprensione. Vale quando si contatta un professionista consigliato da un amico così come quando lo si cerca online: la paura è quella di perdere tempo e soldi. Quindi, come si fa a trovare un freelance disposto ad aiutarti senza sbagliare? In questo articolo, ti darò qualche suggerimento su quali caratteristiche cercare in un professionista e come comportarti per non sprecare energie e tempo.

8 Consigli per trovare un freelance adatto alle tue esigenze: i passi da seguire

Come trovare il freelance che fa per te senza perdere tempo, soldi e pazienza

1. Capire esattamente cosa cerchi

Se tu per primo hai dei dubbi sul profilo che stai cercando, allora non riuscirai ad avere le idee chiare durante la tua ricerca. Immagina il tuo freelance come se fosse un tuo dipendente: quanti anni di esperienza ha? Che approccio ha verso il lavoro? È più creativo o analitico? Ragiona come se stessi cercando nuovi candidati per la tua azienda: tu sei il recruiter e devi scegliere il lavoratore più in linea con le tue idee.

Oltre alla personalità del tuo freelance che è certamente importante, rifletti sui compiti precisi che deve portare a termine: cerchi un tecnico SEO o un content creator? Cerchi un doppiatore o uno speaker? A volte da una professione più generica si diramano diversi profili più tecnici e con particolari abilità. È bene impegnarsi prima di tutto per conoscere a fondo l’ambito di provenienza della figura professionale che stai cercando e capire quale professionista specifico può portare a termine il tuo progetto.

2. Stilare le tue esigenze

Pensa a tutti i dettagli del lavoro che richiederai: di cosa hai bisogno? In quanto tempo? Qual è il budget? Scrivi tutto ciò che potrebbe tornare utile al professionista così da chiare le sue idee e permettergli di esaudire le tue esigenze.

Organizza il tuo progetto in punti:

  • quali abilità richiedi al freelance? In quale ambito lavora?
  • In che ambito lavori tu?
  • Chi sono i tuoi clienti?
  • In quanto tempo ti serve il lavoro?
  • Qual è il tuo budget?
  • Inserisci quanti più dettagli sul lavoro che richiedi: immagina già il risultato e descrivilo.

3. Trovare un budget chiaro, ma anche flessibile

Cerca di essere obiettivo riguardo le tue esigenze economiche ma anche di incontrare quelle del freelance: un lavoro di qualità si paga, ricorda. Proponi una cifra che comprenda il costo della manodopera, delle commissioni previste dal sito (se trovate il freelance su un sito outsourcing) e in base al livello del professionista. Un principiante chiederà dei prezzi più contenuti, ma ovviamente la qualità potrebbe risultare più…da principiante.

4. Cerca online: i siti migliori

Esistono parecchie piattaforme dove trovare dei freelance. Le migliori sono:

  • Fiverr, dove puoi trovare professionisti o anche principianti, ma che offrono servizi a prezzi imbattibili. Non sempre economico vuol dire di scarsa qualità e Fiverr lo dimostra tutti i giorni con profili verificati e affidabili. Se cerchi un freelance esperto, puoi anche accedere gratuitamente a Fiverr Pro che raccoglie solo liberi professionisti severamente selezionati dal sito.
  • Upwork, un marketplace dove puoi trovare freelance e pagarli sia per portare a termine un progetto o anche in base a tariffa oraria.
  • Addlance, uno dei più usati in Italia e studiato per creare relazioni durature tra venditori e compratori. Basato su un sistema di aste, è quasi completamente gratuito e tra i più apprezzati dai clienti.
A proposito di Fiverr…

Se vuoi ottenere il massimo, Fiverr è la soluzione migliore.
Leggi tutti gli articoli sull’argomento (attenzione: queste informazioni sono preziose, non le troverai altrove online, quindi olio di gomito e comincia ad approfondire adesso):

Altri siti sono i classici e-commerce o marketplace come Kijiji o Subito. Qui puoi trovare freelance che si offrono per lavorare o anche pubblicare un annuncio e attendere dei candidati.

Vi sono poi siti specifici che raccolgono freelance in un particolare ambito. Ti faccio un esempio: su Melascrivi o 020 i clienti compilano dei form in cui richiedono dei lavori di scrittura, editing o traduzione ed è il sito stesso a consegnare il lavoro a un freelance precedentemente verificato. Questo completerà il lavoro e lo consegnerà. Se il cliente non è soddisfatto, può chiedere una revisione. In questi casi non vi è alcun contatto tra il datore del lavoro e il libero professionista, ma quasi sempre il compito assegnato viene portato a termine con qualità e in tempi prestabiliti.

5. Leggi bene i profili e le recensioni

Controlla che tutte le informazioni sul profilo del freelance siano coerenti e ben scrittte. Degli errori grammaticali nella biografia non fanno presagire nulla di buono. Cerca il freelance anche su LinkedIn per approfondire il profilo professionale. Leggi le recensioni, sia positive che negative e cerca di capire se siano tutte vere. Mi è successo di aver bisogno di un freelance e di trovare profili pieni di cinque stelle su cinque, ma da profili fake o scritte tutte uguali: corte, con gli stessi errori di ortografia e frasi ripetute. Verifica anche i profili di chi scrive le recensioni. Tutte queste informazioni ti aiuteranno nella scelta.

6. Non basarti solo sul prezzo

Non lasciarti incantare da quegli annunci molto economici e che offrono più servizi di quelli di cui hai bisogno. È vero che non sempre serve pagare cifre importanti per avere la qualità, ma un lavoro ben fatto si paga. Il prezzo indica tanti fattori: quanto tempo serve, il livello di esperienza del freelance e gli strumenti con cui lavora. Meno costa il servizio e meno risorse il freelance impiegherà per portarlo a termine.

7. Parla con il tuo freelance

Non limitarti a ordinare un servizio al freelance: prima scrivigli un messaggio in privato, anche solo per cortesia. Presentati, cerca di capire di più su di lui e sul suo metodo di lavoro. Accordatevi su dettagli, tempistiche e prezzi. Sii trasparente e non avere paura di fare domande.

8. Fai tutte le domande del caso e dai tutte le risposte

Un consiglio legato al precedente: non temere di fare richieste al tuo freelance. Più domande gli porgi e più riesci a capire il suo modo di lavorare. Viceversa, se il freelance vi contatta spesso per porvi delle domande, non scambiatelo per disturbo: è solo un modo efficace per raccogliere le tue richieste e soddisfare i tuoi bisogni. Se non sei soddisfatto del lavoro finale, contattalo e parlatene, non reagire subito lasciando una recensione negativa.

Hai domande?

Siamo alla fine dell’articolo, grazie per avere completato la lettura e in bocca al lupo per la tua ricerca del professionista online perfetto!

Come sempre, in caso di domande, dubbi o consigli usa il blocco qui sotto.

A presto!

Crediti immagini: Pexels, Freepik by Stories

nv-author-image

Dario De Micheli

Imprenditore digitale, Blogger, Investitore, Digital Designer. Qualcuno mi chiama "multipotenziale", a me piace di più definirmi "Renaissance person". Posso offrirti una consulenza per crearti un business online. Altrimenti scopri chi sono.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *