Programmi di affiliazione: i migliori per guadagnare con l’affiliate marketing

i migliori programmi di affiliazione

In questo articolo ti elencherò alcuni dei migliori siti con programmi di affiliazione online, che ti consentiranno di guadagnare migliaia di euro al mese.

Al termine della lettura avrai una panoramica di servizi conosciuti e molto redditizi che utilizzo io stesso per generare una fonte di reddito online costante nel tempo.

Let’s go! 🚀

Programmi di affiliazione: cosa sono

Per prima cosa ti chiarisco cosa sia un programma di affiliazione, a meno che tu già non lo sappia (in quel caso, corri subito al prossimo paragrafo!).

Hai mai visto il film “The founder”? La storia di Ray Kroc, il fondatore di McDonald’s.

Ecco, a inizio film si vede come Kroc facesse il venditore di frullatori in giro per l’America. L’imprenditore, prima del successo planetario con il fast food più importante del mondo, girava di drive-in in drive-in a cercare di vendere frullatori di una nota compagnia.

un fotogramma del film "the founder", la storia del fondatore di mcdonald's

Per ogni frullatore, Kroc prendeva una lauta commissione, e questo si può dire che fosse il suo business principale.

Ecco, un programma di affiliazione online è esattamente la stessa cosa: tu, in quanto blogger/creatore di contenuti, dovrai essere in grado di vendere i prodotti di qualcun altro, tramite un link a te dedicato. Per ogni vendita ti aspetta una commissione in denaro.

La differenza tra Ray Kroc e te? Beh… che tu farai leva su internet! Più persone leggeranno o vedranno i tuoi contenuti contemporaneamente, più alte saranno le probabilità di vendita. Decisamente diverso che macinare chilometri su chilometri per incontrare un potenziale cliente alla volta, no?!

I migliori siti con programmi di affiliazione più redditizi

In questa lista ho voluto inserire alcuni dei programmi di affiliazione che reputo più interessanti nella scena italiana. Ho deciso di non farti un elenco infinito e anonimo (come troverai spesso nei meandri del web), ma di selezionare solo i servizi più interessanti in termini di profitto e futuribilità.

1. Fiverr

programmi di affiliazione - fiverr

Il mio preferito in assoluto, molto redditizio e con prospettive di crescita enormi. La comodità di Fiverr Affiliate si nasconde principalmente nel mercato su cui è costruito il servizio: il freelancing online.

Secondo le stime, il lavoro da casa costituirà entro il 2035 anni la più grossa fetta di mercato del lavoro. La pandemia del 2020 ha accelerato incredibilmente questo processo di cambiamento.

Secondo le mie previsioni, Fiverr crescerà esponenzialmente da qui ai prossimi anni e questa è una grossa opportunità per ogni affiliate marketer.

I guadagni del programma di affiliazione Fiverr sono diversi, a seconda della formula che si sceglie. Si parla di cifre tra i 15 e i 150 dollari a vendita una tantum o di 10 dollari + il 10% per tutti gli acquisti generati, per sempre.

Fidati sulla mia parola: trovarsi botte di 150 dollari sul conto è una grandissima soddisfazione.

Se vuoi approfondire l’affiliazione Fiverr, ho scritto per te questo mega articolo:

Facilità di vendita: Molto facile • 5/5

Profitti: Alti • ⋆⋆⋆⋆⋆

2. Amazon

programmi di affiliazione - amazon

Probabilmente ne hai già sentito parlare, e non sarebbe neanche un fatto strano. Il piano di Affiliazione Amazon è uno dei più vecchi e solidi nel mercato, presente da decine di anni nel mercato.

Ok, ok, le commissioni di vendita non sono poi così alte rispetto alla concorrenza (si parla indicativamente di percentuali tra il 3% e il 12%) ma la potenza di questa affiliazione risiede nella brand awareness di una delle aziende più utilizzate e apprezzate al mondo.

Cosa significa? Che convertire in una vendita su Amazon è estremamente più semplice che in qualsiasi altro e-commerce del mondo: dovrai preoccuparti di esporre i prodotti nel migliore dei modi e lasciare che Amazon faccia il “lavoro sporco”.

Un altro punto a favore di Amazon Affilate è la commissione generata da qualsiasi vendita a partire da un tuo link. Questo significa che guadagnerai da ogni vendita generata a partire dal tuo link.

Da avere assolutamente come asset per il tuo sito, blog o canale social.

Facilità di vendita: Estremamente facile • 5++/5

Profitti: Medio/Bassi • ⋆⋆

3. Mailsenpai

programmi di affiliazione - mailsenpai

Mailsenpai è un’azienda italiana specializzata in tutto quello che riguarda il mondo del web marketing. Dall’ottimizzazione SEO alla gestione delle mail, fino a quella delle campagne, lo strumento è in assoluto uno dei più completi nel panorama del web.

E ricordiamolo: è italiano. Un aspetto da non sottovalutare, soprattutto perché gli utenti italiani sono ancora molto legati al concetto di “Made in Italy“, che Mailsenpai incarna effettivamente molto bene.

Quindi ricapitolando: azienda che opera nel settore del marketing (quindi altamente profittevole), strumento italiano (forte elemento di trust). Che altro serve per renderlo uno dei migliori programmi di affiliazione per marketer?

Semplice, il fatto che offra commissioni per generare account gratuiti. Quindi, in soldoni, è sufficiente spingere gli utenti a provare il servizio, non necessariamente a comprarlo.

Dai 100 utenti gratuiti generati, Mailsenpai offre una commissione di 5€, che si alza a 7€ dai 101 ai 300 utenti e si alza a 8€ dai 301 utenti in su.

Certo, non stiamo di certo parlando della cosiddetta “vacca da mungere” (o “cashcow”, se ti piace l’inglese), ma di un asset che sul lungo termine può portare ricavi molto interessanti.

Facilità di vendita: Facilissimo • 5+/5

Profitti: Medio/Bassi • ⋆⋆

4. Semrush

programmi di affiliazione - semrush

L’analisi di un sito web è una pratica fondamentale per monitorare traffico e guadagni. Non esiste blogger o content creator online che non monitori costantemente le performance della sua attività.

Semrush è in assoluto il tool più completo in questo campo, almeno secondo il mio punto di vista. Vedo in questo strumento non solo delle grandi funzionalità ma al tempo stesso enormi prospettive di crescita nel lungo termine. Motivo per cui ogni affiliate marketer dovrebbe puntarci (anche marginalmente) per incrementare i suoi profitti.

La cosa positiva è il guadagno garantito anche solo portando clienti gratuiti alla piattaforma: 10 $.

Se poi i tuoi clienti passeranno a un piano premium entro 120 giorni dall’iscrizione, ti verrà riconosciuto un ticket di 200 $. Con cinque vendite mensili puoi generare fino a 1000 $ al mese.

Resta pur sempre la difficoltà nel promuovere un tool di questo tipo in una nicchia così competitiva.

Facilità di vendita: Difficile • 2/5

Profitti: Alti • ⋆⋆⋆⋆⋆

5. Bondora

programmi di affiliazione - bondora

Bondora è una piattaforma di p2p lending che ti permette di investire senza avere particolari competenze di finanza. È particolarmente apprezzato dai giovani e il motivo è abbastanza palese. Personalmente ho investito nella piattaforma più di 1200 euro e il mio giudizio sul servizio è decisamente buono.

La commissione del servizio di affiliazione di Bondora corrisponde al 5% del capitale investito dal tuo invitato per un mese a partire dalla sua iscrizione fino a 500€.

Cifre assolutamente buone, ma c’è di più: i tuoi incassi (sempre prelevabili) andranno a costituire il tuo portafoglio Bondora e sono destinati a fruttare di un tasso di interesse del 6,75% annuo.

Due piccioni con una fava.

Facilità di vendita: Media • 3/5

Profitti: Medi • ⋆⋆⋆

6. Ninjabet

programmi di affiliazione - ninjabet

Ninjabet è il servizio di guadagno più apprezzato nel web. Ti consente di guadagnare in modo matematico fino a 500 € al mese, grazie alla combinazione di due scommesse che vanno ad annullare la componente di rischio e ti permettono di incassare i bonus offerti dai bookmaker. Questa tecnica prende il nome di “Matched Betting”.

In quanto fervido utilizzatore e formatore di Matched Betting non posso che consigliarti questa tecnica (comincia da questo percorso guidato), ma ti consiglio altrettanto il suo servizio di affiliazione, discretamente profittevole.

La commissione è del 40% su ogni tua vendita generata su ogni abbonamento premium o corso per sempre. Se un tuo affiliato continuerà a utilizzare il servizio per più mesi, tu continuerai a guadagnare sui suoi pagamenti.

L’account gratuito ti consente di fare leva su un guadagno iniziale di 10 € senza impegno, per poi passare al premium.

Facilità di vendita: Media • 3/5

Profitti: Medi • ⋆⋆⋆

7. Siteground

programmi di affiliazione - siteground

Costruire blog e siti: il desiderio di migliaia di persone in tutto il mondo. Il problema è legato alle difficoltà tecniche. Siteground è uno degli hosting più utilizzati al mondo, che ti consente di creare con facilità il tuo sito in WordPress.

Perché ti consiglio il piano affiliati di Siteground? Per due motivi specifici:

  • è un servizio durevole e sempre richiesto
  • offre una commissione molto alta

La commissione va dai 40 € ai 75 € a vendita, a seconda dei clienti mensili che sei in grado di portare all’acquisto.

Per molti blogger è una grandissima fonte di reddito, ma attenzione: la nicchia è estremamente difficile e satura e riuscire a farcela risulterebbe inevitabilmente più difficile che con qualunque altro servizio online.

Tentare non nuoce, comunque.

Facilità di vendita: Difficile • 2/5

Profitti: Alti • ⋆⋆⋆⋆

8. Builderall

builderall

Builderall è un tool per marketers all in one. Puoi letteralmente fare di tutto, a partire dalle lending page fino alle mail automatizzate. Incredibilmente apprezzato da migliaia di specialisti di web marketing in tutto il mondo.

Le commissioni sono altissime: il 100% sul primo acquisto generato (a partire da 89,90 €) + il 30% sugli acquisti nei mesi successivi.

Questo piano di affiliazione è a due livelli: guadagnerai non solo dalle vendite generate da te, ma al tempo stesso da quelle generate dagli affiliati che riesci a portare all’interno del programma. Il 30%.

Non te lo nascondo, la difficoltà nel guadagnare con Builderall è estrema. Per diventare affiliato è necessario non solo pagare il servizio premium, ma al tempo stesso è richiesta un’abilità di vendita di alto livello.

Se parti da zero, non fa per te.

Se già sei skillato nel marketing, è la tua occasione per incassare cifre astronomiche.

Facilità di vendita: Estremamente difficile • 1/5

Profitti: Alti • ⋆⋆⋆⋆⋆

9. Themeisle

themeisle

Quando si tratta della costruzione di un blog, la scelta di un tema WordPress e magari dei plugin performanti è inevitabile, quantomeno se dsideri scalare il business come si deve.

Personalmente ho speso più di 200 $ per il mio tema WordPress, che sembrano tanti considerata la vastità di opzioni gratuite, ma che si sono rivelati la scelta migliore che potessi fare in termini di performance e guadagno.

Themeisle è in assoluto una delle software house con i migliori temi e plugin WordPress in commercio a prezzi moderati.

Il piano di affiliazione prevede una commissione del 55% per qualsiasi vendita generata e un cookie della durata di 365 giorni.

Ottimo piano di affiliate marketing se usato in combinazione con quello offerto da Semrush e Siteground.

Facilità di vendita: Difficile • 2/5

Profitti: Medio/Alti • ⋆⋆⋆⋆

10. Booking

bookng

Il settore del turismo è da sempre uno dei più profittevoli, inconvenienti a parte (nel 2020 ce n’è stato giusto uno…). Le prenotazioni di hotel e voli vengono effettuati principalmente online. Le aziende di travel sono molte, ma non sono altrettante quelle che offrono commissioni interessanti sulla base dei clienti che riesci a portargli.

Tra queste c’è Booking, che non ha bisogno di presentazioni. Servizio ottimo, prenotazioni comode, prezzi convenienti. A contrastarlo è solo Airbnb, che però va a coprire una nicchia di turismo leggermente diversa.

Un po’ come per Amazon, la vendita in questa piattaforma è piuttosto semplice: il nome è un elemento di trust che potrebbe catalizzare l’efficacia dei tuoi contenuti web.

Il programma di affiliazione offre compensi veramente interessanti a seconda delle vendite che generi: dal 25% al 40% sulla commissione ottenuta da Booking.

Se il tuo blog o canale social si occupa anche marginalmente di turismo, l’affiliazione Booking è decisamente la prima scelta che devi optare.

Facilità di vendita: Facile • 4/5

Profitti: Medi • ⋆⋆⋆

11. Udemy

udemy

Udemy è in assoluto il mio sito internet preferito per imparare nuove skill. Una community vastissima, ottimi professionisti e prezzi iper competitivi. La vendita di corsi è sempre stata la più apprezzata dai blogger e professionisti di ogni tipo.

Ecco perché la vendita tramite il sistema di affiliazione risulta facilmente accessibile e fruibile: Udemy ti riconosce il 15% su ogni vendita generata. È vero, molto spesso i costi dei corsi sono scontati del 90%, ma al tempo stesso si tratta di un prodotto semplice da vendere senza particolari competenze.

Considera inoltre che le commissioni ti vengono accreditate su qualsiasi corso acquistato da un tuo link.

Non considerarlo come una fonte primaria di reddito, ma come una fonte diversificata di entrate mensili su un mercato competitivo e durevole nel tempo.

Facilità di vendita: Facile • 4/5

Profitti: Bassi • ⋆⋆

12. Clickfunnels

clickfunnels

Per molti marketer è la principale fonte di reddito. Clickfunnels è un competitor di Builderall, specializzato quindi in strumenti di marketing come lending page e funnel.

È un tool costoso e difficile da pubblicizzare, ma che con costanza può portare a guadagni decisamente grossim (e per grossi dico decisamente grossi). Questo grazie all’ottima retention del sito, che spinge gli utilizzatori a continuare a sottoscrivere l’abbonamento premium per generare a loro volta dei clienti con delle lending page e funnel di vendita.

La commissione è generosa: il 40% sulle vendite generate + 100 $ di commissioni straordinarie sulla vendita di alcuni tool specifici.

A ogni pagamento ricorrente dei tuoi clienti ti verrà riconosciuta una percentuale del 20%. Tradotto: pagamenti sostanziosi e costanti nel tempo. Se sarai sufficientemente bravo da superare i 1000 $ di commissioni mensili, la commissione sale a 30%.

Più ti impegni e più guadagni.

Facilità di vendita: Estremamente difficile • 1/5

Profitti: Alti • ⋆⋆⋆⋆⋆

13. GetResponse

getresponse

Altro tool di lending page e email automatizzate, questa volta più user friendly e con un piano gratuito di 30 giorni, sufficienti per creare trust e generare una vendita premium.

A differenza di molti programmi di affiliazione, GetResponse ti offre la scelta sulla modalità di guadagno: 100 $ one shot su ogni vendita o il 33% su ogni vendita ricorrente.

Per scelta personale sceglierei di puntare sul bounty one shot da 100 $, in quanto sufficientemente alto da generare un profitto immediato. In ottica di lungo termine meglio optare per il 33% di commissione, ma serve molto più impegno e costanza nel generare un reddito sostanzioso.

Facilità di vendita: Media • 4/5

Profitti: Alti • ⋆⋆⋆⋆⋆

Si può sfruttare l’affiliate marketing senza sito?

Una domanda molto richiesta da chiunque si approccia al mondo dell’affiliate.

La risposta secca, senza giri di parole SÌ.

Non fa differenza dove pubblichi un link di affiliazione, l’importante è che converta. Che tu abbia una pagina Facebook, un gruppo Telegram o una pagina Istagram, se hai una community hai un potenziale di vendita.

C’è un però… cosa succederebbe se un social cambiasse algoritmo e influenzasse il traffico della tua community verso i tuoi contenuti? E cosa succederebbe se ci fosse una migrazione anomala da un social a un altro?

Il sito internet è tuo, e come tale hai il pieno controllo della tua community e del tuo traffico. Nessuno potrà toglierti clienti tramite formule matematiche complicate.

Il sito è casa tua e dovresti sfruttarlo a tuo favore.

Impara da questo mio articolo a crearne uno: Come creare un blog professionale – La guida adatta a tutti (blogger e aziende)

Meglio programmi di affiliazione con high ticket o low ticket?

Altro tema caldo in fatto di affiliazioni: hight ticket o low ticket?

Ma soprattutto… che diavolo sono?!

Beh, solo questo tema meriterebbe ore di discussione. Te lo riassumo quindi in soldoni.

L’affiliazione high ticket è un’affiliazione che ti riconosce un’alta percentuale di guadagno sulla tua vendita. Quella low ticket ti riconosce una commissione più bassa.

Generalmente un low ticket è più facile da vendere per alcune ragioni:

  • prezzi bassi
  • capillarità del brand
  • brand awareness

Un esempio tra tutti di low ticket è Amazon.

Tuttavia, le storie di successo di chi guadagna cifre considerevoli grazie al low ticket si contano sulle dita di una mano. Il denominatore comune per il successo con i low ticket è l’alto tasso di traffico: più gente vede i contenuti più guadagni. Ma è decisamente insostenibile, soprattutto senza una strategia e un team solido.

Come singolo blogger, punta su poche vendite e commissioni alte. Punta quindi su un high ticket.

Se riesci a vendere 10 servizi Fiverr Pro tramite i tuoi link, il tuo guadagno è di 1500 $. Se invece riesci a vendere 10 prodotti Amazon riuscirai a racimolare tra i 20 e i 40 euro medi. Una differenza sostanziale!

Conclusione

Siamo alla fine della lista dei migliori programmi di affiliazione.

Hai dubbi?
Usa il form qui sotto.

Hai domande?
Il form qui sotto.

Vuoi offrirmi un caffè?
Beh… usa il form qui sotto.

Insomma, per qualsiasi cosa sono a disposizione! 😁

A presto!

Dario

Crediti immagini: Unsplash, Netflix

nv-author-image

Dario De Micheli

Imprenditore digitale, Blogger, Investitore, Digital Designer. Qualcuno mi chiama "multipotenziale", a me piace di più definirmi "Renaissance person". Posso offrirti una consulenza per crearti un business online. Altrimenti scopri chi sono.

10 commenti su “Programmi di affiliazione: i migliori per guadagnare con l’affiliate marketing”

  1. Ciao, leggendo l’articolo mi sono venute in mente delle domande:
    Iscriversi a questi programmi di affiliazione è completamente gratuito?
    Quando un utente è correttamente iscritto al programma riceve un link con il quale può svolgere l’attività di venditore?
    Per svolgere tale attività l’utente può inserire il link in un canale telegram creato appositamente per lo scopo in questione e indirizzare il traffico esclusivamente dal canale telegram? O bisogna per forza e assolutamente creare un sito o un blog dai quali indirizzare i potenziali consumatori?
    Grazie anticipatamente per le risposte e complimenti per l’articolo.

    1. Ciao Roberto, ti rispondo subito!
      Innanzitutto sì, i programmi di affiliazione sono tutti gratuiti. Alcuni ti richiedono di essere iscritto al loro servizio (quasi nessuno in realtà), ma nessuno ti chiederà mai di pagare per vendere i loro prodotti.
      Quando ti sei correttamente registrato alla piattaforma avrà un link identificativo con cui iniziare a vendere.
      Il canale Telegram va benissimo per pubblicizzare un prodotto. Nessun limite, dipende dalla tua strategia, i tuoi potenziali consumatori potrebbero tovarsi ovunque.
      Il consiglio è comunque quello di leggere i termini e condizioni dei programmi a cui ti iscrivi: ognuno ha le proprie norme di utilizzo specifiche.
      A presto!

    1. Ciao, per prima cosa devi scegliere il tuo prodotto o servizio. Dopodiché dovrai costruire un ecosistema di vendita intorno ad esso: sito, email automatizzata, social… Non ci sono strade delineate da seguire, ma dipende moltissimo dalla strategia. Per questo ci vuole almeno un anno di tempo per affinare bene la tecnica e iterare le strategie.

  2. Salve a tutti, gestisco un sito di consulenza medica gratuita ed anonima, dopo tanti anni sono riuscito a raggiungere un discreto numero numero di utenti mensili e ora vorrei cerca di monetizzare un pochino se possibile, Tuttavia ho difficoltà ha trovare un sito/piattaforma di affiliazione che contenga un buon numero di prodotti legati alla salute & bellezza. Qualcuno riesce a dami consigli in merito? Grazie

    1. Ciao Luca, mi verrebbe da pensare che il sito di affiliazione da cui potresti partire è Amazon, vista la vastità di prodotti presenti nel marketplace. Se non dovessi trovare nulla oltre a questo, il mio consiglio è quello di contattare direttamente le aziende che ti interessano, in modo da stringere una partnership privata e poter vendere i loro prodotti, in cambio di una commissione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *