Fare un business online è un’arte lenta (soprattutto se usi la SEO)

un business online è un'arte lenta

Fare un business online è un’arte lenta.
Per questa volta voglio scrivere un articolo di getto.

Nessun obiettivo specifico. Nessuna vendita di prodotti o servizi, niente consigli di tool di marketing e men che meno ottimizzazione SEO.
Per questa volta voglio prendermi un momento per me stesso e scrivere di getto, come se stessi scrivendo a un amico.

Era novembre 2019 quando mi è balenata per la prima volta l’idea di creare un business online, uno di quelli che potessi ritenere tale.

Di esperienza ne avevo tanta: sin da ragazzino gestivo forum e guadagnavo nei modi più disparati, anche se non in maniera ricorrente e strutturata.

“Questa volta mi metto d’impegno e creo qualcosa di serio, qualcosa di mio. Un vero business online”

E così è nato Nut For Me, in un pomeriggio di dicembre seduto in uno Starbucks di Crocetta, a Milano.

Quando ho cominciato a scrivere per questo blog ero consapevole del tempo necessario che sarebbe servito per farlo crescere e renderlo profittevole. Mi sono dato non meno di 6 mesi per cominciare a ottenere i primi profitti seri.

Vuoi sapere una cosa? Mi sbagliavo. 6 mesi sono un arco di tempo ridicolo.

I primi guadagni consistenti e ricorrenti arrivarono solo dopo un anno.
Di lì la situazione è migliorata giorno dopo giorno.

Ero consapevole del tempo necessario per scalare il business.
Solo non credevo così tanto tempo.

Business online e l’arte della lentezza

Non è solo questione di SEO: se decidi di fare crescere il tuo blog tramite la sola ricerca organica (come nel mio caso) devi mettere in conto il tempo necessario per posizionarti su Google. L’algoritmo di Google è lento, lentissimo.

Ma non pensare che sia solo un fattore algoritmico. Saresti fuori strada. Un business online non è solo mostrare contenuto al tuo pubblico. Quello è solo il primo degli step necessari per la crescita di un’attività online.

Brand awareness, retention, fiducia sono solo alcuni dei principali fattori di crescita.

Kaizen: miglioramento continuo

come la stalattite si forma passo dopo passo, anche fare un business online richiede tempo e pazienza

I giapponesi chiamano questo processo “Kaizen” (letteralmente tradotto in italiano con “Miglioramento continuo“). Una stalattite si forma in migliaia di anni goccia dopo goccia. Presa singolarmente una singola goccia non ha nessun valore, ma nel loro complesso formano la stalattite. Lentamente, in migliaia di anni.

(Se vuoi approfondire questo concetto, lo ritrovi nei libri “Il pensiero giapponese” di Le Yen Mai e “Da 0 a 1” di Peter Thiel.)

È proprio il miglioramento continuo che devi mettere in atto per crescere online. Senza di esso, stai sprecando tempo. Il mondo moderno è un mondo veloce, fatto di notifiche, messaggi e contenuti usa e getta. Ma è un mondo da cui devi stare lontano, per lo meno quando si parla di business online.

Devi riscoprire l’arte della lentezza, e i risultati non tarderanno ad arrivare.

Con calma.

Ho chiesto a Warren Buffett: la tua strategia di investimento è così semplice… Perché nessuno ti copia? E lui ha risposto: perché nessuno vuole diventare ricco lentamente.

Jeff Bezos, fondatore di Amazon

Crediti immagini: Unsplash

nv-author-image

Dario De Micheli

Imprenditore digitale, Blogger, Investitore, Digital Designer. Qualcuno mi chiama "multipotenziale", a me piace di più definirmi "Renaissance person". Posso offrirti una consulenza per crearti un business online. Altrimenti scopri chi sono.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *