Capitalizzazione di mercato: cos’è e la sua formula (+ calcolatore automatico)

copertina dell'articolo sulla capitalizzazione di mercato

Che cosa è la capitalizzazione di mercato e come si calcola?

In questo articolo ti spiegherò in dettaglio il concetto di capitalizzazione di mercato e quanto esso sia importante per calcolare il valore di un’azienda. Alla fine della lettura troverai inoltre un calcolatore per stimare con precisione la capitalizzazione di qualsiasi azienda.

2020, Apple vale 2000 miliardi di dollari

Se non vivi sotto un sasso, quasi sicuramente sei al corrente che Apple nel 2020 è stata la prima azienda della storia a raggiungere i 2 triliardi di valore. Il fatto sorprendente è che ciò è avvenuto solamente 2 anni dopo avere sfondato il primo record di 1 triliardo di dollari.

“Ma in che senso?” probabilmente ti stai chiedendo.

Vuoi sapere come è stato calcolato il valore dell’azienda nata dalla mente del visionario Steve Jobs? La risposta è semplicissima: grazie al calcolo della capitalizzazione di mercato.

Per sapere più in dettaglio cosa sia questo concetto, te lo spiego nel prossimo paragrafo.

La definizione di capitalizzazione di mercato

Ok… anche io odio la teoria e preferisco concetti pratici, ma in questo caso è fondamentale che ti spieghi la definizione di quello che a Wall Street si chiama “market cap“.

La capitalizzazione di mercato è un modo per calcolare il valore economico di un’azienda, e si ottiene moltiplicando il numero totale di azioni di un’azienda per il valore di una singola azione.

La formula è quindi: NUMERO DI AZIONI x VALORE AD AZIONE = CAPITALIZZAZIONE

Semplice, vero?

Puoi calcolare il valore reale di una qualsiasi azienda quotata in borsa semplicemente applicando questa formula.

Facendo un po’ di calcoli ti renderai conto che ci sono aziende con un valore inimmaginabile (come per esempio Apple, Amazon o Microsoft) e aziende più “modeste” con una capitalizzazione ben inferiore (come per esempio Slack o Snapchat).

Per questo le aziende vengono suddivise in tre categorie:

  • Bassa capitalizzazione: tra i 300 milioni ai 2 miliardi di dollari
  • Media capitaliazzazione: tra i 2 e i 10 miliardi di dollari
  • Alta capitalizzazione: oltre i 10 miliardi di dollari
capitalizzazione di mercato cosa è - differenza visiva tra aziende di bassa, media e alta capitalizzazione
Per farti un’idea visiva di quanto grande sia la differenza tra aziende a bassa, media e alta capitalizzazione guarda il grafico qui sopra. Nel caso di imperi come Apple o Amazon, il gap tra queste ultime e aziende a bassa capitalizzazione è enormemente più grande.

Si tratta di una categorizzazione utile soprattutto in fase di investimento, per prendere decisioni razionali basate sull’analisi fondamentale.

Un esempio concreto di cosa è la capitalizzazione di mercato

Se ancora la spiegazione non ti è chiara ti faccio un esempio reale.

Ipotizziamo che in Italia esista un’azienda che si chiama Pippo&Pluto s.p.a. 😂

capitalizzazione di mercato cosa è - immagine che rappresenta pippo e pluto

Questa azienda è quotata in borsa italiana a Milano.

Questo significa che la Pippo&Pluto s.p.a. è un’azienda pubblica: non ha quindi un unico padrone, ma è di proprietà dei vari investitori che possiedono almeno un’azione dell’azienda. Ogni azione è un pezzettino minuscolo dell’azienda. Unendo tutte le azioni, si compone il 100% della proprietà dell’azienda e quindi del suo valore.

La Pippo&Pluto s.p.a. è composta da 1.000.000 azioni totali.

Ogni azione ha un valore di 54,50€.

Per calcolare la capitalizzazione di mercato di questa azienda sarà sufficiente moltiplicare 1.000.000 per 54,50. Risultato? La Pippo&Pluto s.p.a. vale esattamente 54.500.000 euro.

Nel prossimo paragrafo ho preparato per te un semplice calcolatore con cui potrai calcolare la capitalizzazione di qualsiasi azienda, avendo a disposizione i due dati che ti ho spiegato qui sopra.

Il calcolatore

Certo, se vuoi conoscere il market cap di qualsiasi azienda ti è sufficiente consultare su Yahoo! Finance. Ho pensato questo calcolatore per i principianti, come esercizio per capire in fretta il valore di un’azienda, o semplicemente per chi non ha voglia di usare la calcolatrice.

Come funziona? Inserisci nella prima riga il numero totale di azioni di un’azienda e nella seconda riga il valore in Euro della stessa azienda. Il risultato del calcolo apparirà subito sotto.

Come si calcola il valore delle aziende non quotate in borsa

Quello che ti ho appena spiegato vale esclusivamente per le aziende pubbliche, quelle quotate in borsa per intenderci.

Per tutte le aziende private, al contrario, è assolutamente impossibile fare una stima realistica al 100% sul loro valore. Il motivo è semplice: le informazioni delle stesse non sono di dominio pubblico.

Tuttavia, nonostante non sia possibile calcolare la loro capitalizzazione di mercato (e quindi il loro valore), attraverso lo studio di diversi fattori è lecito stimare un valore più o meno realistico.

D’altronde se ci sono angel investor che investono milioni in piccole aziende su qualcosa si dovranno basare, no?!

Questi fattori sono molteplici e possono essere:

  • Il fatturato lordo e gli utili
  • Il cashflow
  • Le prospettive di crescita nel lungo termine
  • La value proposition dell’azienda
  • La diversificazione del business
  • La qualità del management
  • Il rischio legato al business
  • Il raggiungimento delle KPI

più tantissimi altri valori. Una cosa è però certa: finché le aziende private non sbarcheranno nel magico mondo azionario (se mai lo faranno), non ci è dato sapere quanto esse valgano veramente.

Al contrario di Apple.

Conclusione

Siamo alla fine di questa spiegazione. Il concetto di capitalizzazione di mercato è un concetto tanto semplice quanto sottovalutato, ma certamente di enorme valore per avere una stima realistica del valore di un’azienda quotata in borsa.

Continua a formarti sul mondo dell’investo sull’apposita sezione di questo sito: non solo spiego concetti complicati in modo semplice, ma illustro anche tecniche, strategie e metodologie di investimento (le stesso che uso io).

Buona navigazione!

Crediti immagini: Unsplash, Walt Disney Company

nv-author-image

Dario De Micheli

Imprenditore digitale, Blogger, Investitore, Digital Designer. Qualcuno mi chiama "multipotenziale", a me piace di più definirmi "Renaissance person". Posso offrirti una consulenza per crearti un business online. Altrimenti scopri chi sono.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *