Pagare senza portafoglio: una strategia reale per risparmiare

pagare senza portafoglio

È possibile “pagare senza portafoglio”?

Durante i fine settimana viaggio spesso. Per chi non lo sapesse, vivo e lavoro a Milano ma sono originario di Padova. Milano-Padova è una tratta tutto sommato veloce, che mi consente di andare a trovare la mia famiglia quando ne ho voglia. Per gli spostamenti prediligo BlaBlaCar, un servizio per condividere la macchina e dividere i costi, abbattendo i prezzi (esagerati) del treno. Un altro vantaggio del servizio è la flessibilità: non ci sono orari né punti di ritrovo standard ma prenoti in base alle tue esigenze e preferenze.

In un viaggio che ho fatto di recente mi è capitato di affrontare una conversazione di materia “economica” con la conducente, riguardante nello specifico i conti correnti che utilizziamo per effettuare le spese. Per ironia della sorte, scopriamo che sia io che lei abbiamo il conto Revolut e che entrambi lo adoriamo. Nulla di strano: è uno dei conti più apprezzati soprattutto dai giovani. Scopro però che lo utilizziamo con funzioni totalmente diverse. Probabilmente ti starai chiedendo: “ma come vuoi utilizzare un conto corrente se non come strumento di pagamento?”.
Ora ti spiego.

Come io utilizzo Revolut

Normalmente utilizzo il mio conto Revolut per una duplice funzione:

  • come conto di risparmio per depositare mensilmente una parte della mia liquidità con l’obiettivo di non spenderla, o quanto mento di spenderla il meno possibile. Chi mi conosce sa infatti che utilizzo più conti per decentralizzare le mie entrate e metterle al sicuro;
  • come piattaforma di investimento, perché consente di investire a costo zero in azioni. Non è la mia piattaforma preferita per gli investimenti, ma la semplicità e la chiarezza dell’interfaccia mi spingono a utilizzarla di tanto in tanto per investire piccole somme nelle aziende in cui credo.

Investimenti a parte (che sono una funzionalità secondaria di Revolut) faccio un uso del conto ben preciso: il risparmio.
Ma se il risparmio venisse fatto al contrario, ovvero spendendo i soldi che sono depositati? No, non è una pazzia. La ragazza con cui viaggiavo su BlaBlaCar quel giorno utilizza Revolut proprio in questo modo.

E io, trovandolo un metodo assolutamente brillante, te lo vorrei spiegare.

Pagare senza portafoglio: una strategia per risparmiare

La strategia che utilizza la mia compagna di viaggio è quella di depositare nel conto poche decine di euro, una piccolissima percentuale del proprio stipendio. Sapendo che esce spesso e fa fatica ad avere il controllo delle spese che fa (a Milano la tentazione di comprare sconsideratamente è enorme), lascia a casa il portafoglio con tutte le carte e si porta con sé solo il suo Iphone e i suoi documenti. In questo modo si costringe a non spendere soldi in oggetti di cui non ha bisogno. Ha però installata l’app Revolut sul suo smartphone, che gli consente di pagare le piccole somme di denaro che aveva in precedenza depositato sul conto. Se quindi le venisse voglia di un caffè, di un gelato o di altri sfizi da pochi euro non si preclude la possibilità di prenderseli, avendo a disposizione solo lo stretto indispensabile per poterseli permettere. Il limite auto imposto è una strategia vincente per non spendere i propri risparmi in qualcosa di cui non si aveva previsto l’acquisto. Semplice no?

Come pagare con il telefono

Pagare senza portafoglio ma utilizzando il tuo smartphone è facilissimo: basta avere infatti a disposizione un Iphone o un telefono Android dotato di tag NFC e un conto corrente che ti permetta di pagare tramite Apple Pay o Google Pay. Revolut è uno di questi. Potrai dunque sfruttare le potenzialità del tuo telefono per effettuare i tuoi acquisti. Inoltre l’iscrizione e il mantenimento del conto sono completamente gratuiti, motivo per cui ti consiglio di leggere questa recensione di Revolut. Se ti iscriverai con Nut For Me avrai anche 10 Euro come bonus all’iscrizione!

Hai visto che i conti correnti possono essere utilizzati per funzioni diverse: investimenti, risparmi, piccole o grandi spese. Una giusta strategia nel loro utilizzo ti consente di gestire il tuo denaro in maniera efficiente. E tu come utilizzi i tuoi conti correnti? Sono curioso, fammelo sapere su Instagram!

come guadagnare 500 euro al mese

Crediti immagini: Unsplash

nv-author-image

Dario De Micheli

Imprenditore digitale, Blogger, Investitore, Digital Designer. Qualcuno mi chiama "multipotenziale", a me piace di più definirmi "Renaissance person". Posso offrirti una consulenza per crearti un business online. Altrimenti scopri chi sono.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *