Brand Image: come costruire un’immagine aziendale solida

brand image come costruire un'immagine aziendale solida

Un marchio può dire di aver costruito un’immagine aziendale solida quando è “riconoscibile”.

Il più grande esempio, facile da comprendere per tutti, è il marchio Apple. Ormai non è più necessaria la presenza della mela per capire che un prodotto è Apple, ma basta l’eleganza e la semplicità del design.

I produttori sono stati così abili da creare una storia forte, un’immagine coerente e riconoscibile, realizzando un lavoro di Brand Image eccelso.

Tutti gli elementi coinvolti nella comunicazione del marchio collaborano alla creazione di una determinata brand image, della percezione che i clienti hanno dell’impresa.

Quanto più l’immagine è forte, tanto più è possibile fidelizzare i consumatori e spingerli a ritornare ed effettuare un nuovo acquisto.

Per questo motivo, è importantissimo lavorare sull’immagine ed assicurarsi che sia ben strutturata.

Libro consigliato: Branding: In Five and a Half Steps

Come costruire un’immagine aziendale solida

come costruire un'immagine aziendale

Gli elementi che compongono la “Brand Image” spaziano dal sito web, al blog aziendale, ai messaggi pubblicitari, al packaging, fino al logo e ai gadget aziendali.

Qualsiasi oggetto – sia fisico che digitale – permetta ai consumatori di identificare il brand, costituisce parte della sua immagine.

E’ necessario lavorare affinché l’immagine risulti coerente in ogni ambito. Lo stesso stile deve essere utilizzato sia per i social che per il sito web, oltre che per l’eventuale negozio fisico.

Lo stesso tone of voice deve accompagnare le campagne pubblicitarie del brand e le descrizioni dei prodotti venduti, restando coerente e riconoscibile.

Bisogna riuscire ad instillare nella mente dei consumatori un ricordo indelebile grazie al brand e alla customer experience, un elemento distintivo che permette al marchio di distinguersi rapidamente da tutti i competitor.

Il logo è uno dei punti di maggiore interesse che, soprattutto all’inizio, può aiutare a costruire un immagine chiara e definita. Dovrà essere inserito in tutte le pubblicazioni, così da permettere agli utenti di ricordarlo ed associarlo al brand.

Il modo in cui ci presenta all’esterno determina la costruzione di un rapporto di fiducia con il pubblico. La “brand fidelity” si riferisce direttamente al legame di sicurezza instaurato tra consumatore e marchio, che va nutrito attraverso contenuti dall’aspetto curato e iniziative coerenti con l’ideologia generale.

Nessun aspetto deve essere sottovalutato, assicurandosi che tutto proceda per il verso giusto e che l’opinione dei clienti resti positiva.

Crediti immagini: Unsplash

nv-author-image

Dario De Micheli

Padovano che vive un po' a Milano, un po' dove gli capita. Dal 2019 sono il founder di questo blog sull'Affiliate Marketing. Sono il proprietario di altri 3 Business Online in affiliazione. Se sei un professionista o un'azienda, contattami per una consulenza o un articolo sponsorizzato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *